Pubblicità regresso

Pubblicità regresso

Gli uomini...

Confortably numb...una delle canzoni più belle dei Pink Floyd...quanti ricordi...

TROPPO FORTE!!! XD

lunedì 31 marzo 2008

Torna a Surriento: la vera storia...

video
"Torna a Surriento" fa ormai parte del nostro patrimonio culturale: conosciuta in tutto il mondo, è entrata nel repertorio dei più grandi esecutori e da più di cento anni commuove i turisti che visitano l' Italia e gli italiani che l'ascoltano all'estero. Si dice sia nata per... un ufficio postale, ma non andò proprio così...



Il 15 settembre 1902, il Presidente del Consiglio dei Ministri, l'on. Zanardelli, giunse a Sorrento per una breve visita e fu accolto da una popolazione entusiasta ed affettuosa tra luminarie e lanci di fiori. Le cronache dell'epoca raccontano che per celebrare l'evento e per ingraziarsi il ministro affinchè fossero risolti alcuni problemi che tormentavano la città (tra cui l'esigenza di un ufficio postale) il sindaco convocò l'artista Giambattista De Curtis che insieme al fratello Ernesto, musicista, in poche ore compose "Torna a Surriento". Zanardelli ascoltò rapito il brano eseguito da una studentessa del Conservatorio di Napoli, Maria Cappiello, ne chiese la replica e, commosso, promise... l'ufficio postale.
In realtà i versi della canzone, dedicati ad una ragazza, nel 1894 erano già pronti. Esiste uno spartito di quell'anno, edito con il copyright per le Edizioni Bideri e il brano ascoltato quel giorno dal ministro fu semplicemente adattato sul testo originale: dalle dieci quartine dell'esecuzione del 1902, la canzone ufficiale è ridotta a sei. Soltanto però nel 1904 "Torna a Surriento" fu presentata al pubblico dalla Casa Musicale Bideri ed intraprese il suo giro del mondo: lo struggimento del distacco non solo da un cuore, ma da un luogo, dal mare, dalla natura, unito ad una melodia fluida e spontanea, esprime la sofferenza di ogni separazione, in una nostalgia universale.
Ecco il segreto del suo successo.



Vide 'o mare quant'è bello!
Spira tantu sentimento.
Comme tu a chi tiene mente
Ca scetato 'o faje sunnà.

Guarda, gua' chistu ciardino;
Siente, sie' sti sciure arance.
Nu prufumo accussì fino
Dinto 'o core se ne va...

E tu dice "I' parto, addio!"
T'alluntane da stu core...
Da la terra da l'ammore...
Tiene 'o core 'e nun turnà?

Ma nun me lassà
Nun darme stu turmiento!
Torna a Surriento,
Famme campà!

Vide 'o mare de Surriento,
Che tesoro tene 'nfunno:
Chi ha girato tutto 'o munno
Nun l'ha visto comm'a ccà.

Guarda attuorno sti sserene,
Ca te guardano 'ncantate
E te vonno tantu bene...
Te vulessero vasà.

E tu dice "I' parto, addio!"
T'alluntane da stu core...
Da la terra da l'ammore...
Tiene 'o core 'e nun turnà?

Ma nun me lassà
Nun darme stu turmiento!
Torna a Surriento,
Famme campà!


Versi di Giambattista De Curtis
Musica di Ernesto De Curtis




A Lory...

Questo post lo dedico alla mia cara Lory...
Il 19 Marzo questa ragazza, nonchè mia collega universitaria, mia coetanea e grande amica...si è laureata!
Grande commozione dei colleghi e del tuo caro papà, Lory, che bel regalo gli hai fatto..
Finalmente l'occasione per riunirci con tutti i colleghi, i quali ormai dispersi a destra e manca...ricordo con malinconia i tempi in cui seguivamo i laboratori del terzo anno con la pazza della Musumeci che ci rimproverava come dei bambini dell'asilo, con Vito che mi importunava con l'ombrello e le chiacchierate con Leo nei ritorni in macchina fino a piazza Indipendenza...che tempi!
La mia piccina domani festeggia con tutti noi, senza i parenti...Lory Lory...hai capito BRAVA! Così si festeggia meglio! Mi spiace tantissimo che domani Leo non ci sia...non solo perchè ci ha lasciato a piedi fino a Terrasini...ih ih, ma per la situazione che sta attraversando...Mio caro piccolo Leo, tutto passerà, grazie per le belle parole di sta sera...finalmente un ragazzo che dica belle parole senza aspettarsi nulla, senza volere nulla se non quello che già possiede, una grande stima e un grande affetto nei tuoi confronti gioia mia!
Presto metterò le foto della festicciola post-laurea che abbiamo fatto da Giampaolo e Giuseppe il 19 marzo...che ridere...una bella giornata davvero...
...l'unico NEO: una telefonata da Salerno con i discorsi più assurdi e stupidi che io abbia mai sentito...la gente offende la mia intelligenza...non sa che prima di essere manudreamer io sono Manuela, studentessa in scienze biologiche a Palermo, con tanto di cuore, con una determinazione assurda e con una testa che ancora un pò ragiona e che diffida dalle idiozie palesi!

Mia cara Loredana ci vediamo domani sera, troverò il modo per essere a Terrasini alle 20.30 in punto! A costo di venire in treno o in bus fino a Partinico.

Un saluto a Francesco...ci vediamo domani eh! Vediamo se avrai il coraggio di dirmi stronza mentre mi guardi negli occhi! Eh eh!

Lory...grazie per avermi dato l'opportunità di entrare nella tua vita...ti voglio un bene infinito.

Sabato sera alla Vuccirìa!!!















Ieri sera...una serata diversa dal solito...VERAMENTE!!!

Tutto è cominciato come al solito, ai "candelai", due palle! C'era un casino di gente, una stradina "dirupata" di Palermo piena di locali...e fin qui può andar bene ma...non il sabato, troppa confusione, un via vai di gente che passava e pure i motorini e le macchine..oddio che delirio! Per non parlare del fatto che stavo poco bene e non potevo bere!!! Insomma ero confusa e scoglionata, permettetemi il termine.
Non so chi, forse Poulaner (per tutti Paola), disse qualcosa del tipo:" andiamo alla Vucciria?"
OK...si va alla Vucciria!
Il posto in questione è una piazza di mercato nel giorno, luogo "malfamato" di Palermo la notte.
Arrivati lì una miriade di persone, tante davvero, gente di tutti i tipi, dallo studente al punk a bestia con i cani, molti capelloni e un odore di erba diffuso!!! Wow...!
Per non parlare poi della musica ad altissimo volume stile disco anni 80-90 fino ad arrivare al 1998, non oltre! Un viaggio nel passato davvero!
Serata insolita, posto insolito ma...metteva un allegria pazzesca, sembrerebbe assurdo ma...la gente si divertiva e finalmente anche io mi divertivo!
Mi sono pure sballata quel giusto che ci stava e alla fine ho pure bevuto 2 birre!
L'unica cosa che mi chiedevo di tanto in tanto è: ma i ragazzi carini...si sono estinti? O se li sono già accalappiati? Mah...mistero irrisolto!
Ho messo una foto del posto per rendere ancor più l'idea di quello che è...una piazzetta vecchia, con una fontanella al centro, case mezze distrutte dal tempo tutte intorno, e un paio di chioschetti che vendono birra a 1,50-2,00 €. Spettacolo!!!
La foto è stata scattata alle 3.44, che con l'ora legale si tramuta in 4.44...e ancora era pieno zeppo di gente...tanto oggi è domenica...e si dorme!! E meno male, così la domenica passa in fretta!

Un bacio ai miei lettori, oggi è la volta i Cinzia che mi dice "poetessa"...grazie Cinzia! Sei un tesoro.

giovedì 27 marzo 2008

26 Marzo 2008...mio compleanno.

Oggi ho compiuto 27 anni...e mi rendo conto che la mia situazione ora come ora è tranquilla, serena, sono single e mi diverto, esco con gli amici, ho tutta la libertà che voglio, non devo rendere conto a niente e nessuno...questo non mi spaventa...è piacevole.
Ma una cosa mi spaventa, molto... che ne sarà di me? che ne sarà della mia vita? Ho 27 anni e ho l'impressione e forse la certezza di non aver costruito nulla nella mia vita...cazzarola...sono grande!!! Che ho fatto finora? La mantenuta? La studentessa spensierata? la chat-woman? Cosa? Cosa ho fatto di concreto per me e per gli altri? e soprattutto...cosa riuscirò a fare???
Ho paura...paura del mio futuro...
So che a settembre sarò a Pisa dopo gli esami...cercherò casa e mi stabilirò lì...penso che seppur la cosa mi incuriosisce, mi aggrada...ho una paura assurda di come mi troverò...spero di non stare male, spero di non sbagliare. Le scelte sono sempre delle scommesse, può andarti bene come può andarti male ma, qua c'è in gioco la mia vita e non è un gioco, per questo un cambiamento così radicale mi spaventa...so che entro marzo mi laureerò...so che intanto seguirò dei corsi a Pisa per risparmiare tempo prezioso e so...che i miei genitori ancora non sanno nulla di questa mia decisione e so che a prescindere dalla loro opinione io farò quello che ritengo opportuno per me stessa...anche se loro decideranno di non appoggiarmi...
Spero che tutto possa andare bene...spero di incontrare persone vere...non come quelle che ho incontrato finora...che sono solo apparenza e poi dentro c'è il vuoto frammisto alla vigliaccheria...oppure un opportunismo e una falsità assurda!
E ancora aspetto di incontrare un uomo con le palle...che sappia affrontare le situazioni x come stanno, che sappiano dire la verità e dare spiegazioni plausibili...non cazzate allucinanti!
Aspetterò tanto penso...e forse vanamente...siete assurdi voi!!!

mercoledì 26 marzo 2008

LA NEVE BLU...

"...ti racconterò della neve blu...
...è sempre diversa, è una magia dell’universo
e quando cade i sogni sono veri se sogni, se sogni,
i sogni sono veri..."

LA NEVE BLU...non esiste...

"L’Età è UNO STATO D’ANIMO"

Sono a casa a Mazara…una delle mie tipiche giornate mazaresi: sveglia di ultra nuova generazione…le urla di donna Madre che mi intima minacce spaventose se non alzo la testa dal cuscino; la prima cosa che penso quando apro gli occhi? “Ma perché? Perchèèè?!?!?!”
Restando tutto il giorno rigorosamente in pigiama, eccomi stanziata morbosamente davanti alla mia scrivania, i miei libri di Fisiologia e…il mitico computer, che da relitto è ancora qui tra noi dal lontano 1999!!! Che tempi…
Diciamo che oggi più che studiare ho fatto la tipografa, come è solito poco prima del compleanno di uno dei miei nipotini…dunque: “Manu, li fai i biglietti di invito per il compleanno?”
Forse ho sbagliato a scegliere biologia…leviamo il forse…
Ora vado a fare una bella doccia rilassante e poi esco con Simona e Roberto, faremmo un giretto nella desolata Mazara del martedì sera e domani si sale a Palermo!!! Evvai!!!
Domani compio 27 anni…io stessa non ci credo…sono 27 anni!!!
Il bello e non sentirseli per nulla! A volte parlo del mio futuro come se ancora dovessi diventare grande!! Ma io sono già grande mi sa…e me ne accorgo quando penso ai miei modi di pensare di 7 anni fa quando avevo solo 20 anni…da allora ho come l’impressione di avere vissuto tanto tanto, perchè ho imparato tante cose, più di quante io ne abbia imparato nei 20 precedenti. Naturalmente mi riferisco ad esperienze che si fanno soprattutto abitando da sola in una città grande come Palermo…diciamo che qui “mi son fatta le ossa”, ho forgiato il mio carattere prescindendo il più delle volte dalla cultura tramandatami dalla società in cui ho vissuto, dai modi di pensare restrittivi delle persone frequentate precedentemente, prescindendo dall’educazione impartitami dalla mia famiglia e dall’educazione cattolica ricevuta nell’infanzia.
Prescindendo da tutto ciò si è formato Manuela, quella che scrive su questo blog tutte le cavolate che le passano per la testa!!!
La cosa di cui sono tanto felice è che oltre a non sentire l’età che porto…non li dimostro fisicamente…e questo mi aiuta tanto tanto tanto!!!
Comunque ieri sera ho guardato il “Maurizio Costanzo Show” e ammetto che questa cosa è abbastanza grave e da ultra 27enne…ma vi spiegherò che oltre al mal di testa (dovuto alla bufera di vento della pasquetta a Kartibubbo in campagna di Duilio) che lasciava in semi-funzione un unico neurone, ciò che mi ha spinto a guardare questo programma fu il fatto che parlavano dell’età asserendo appunto che “L’Età è UNO STATO D’ANIMO”…al ché penso di essere ancora in età adolescenziale…considerato che amo la vita seppur così difficile!!!

Arrivano i calabroni…vai!!! futtitìnneee!!!

lunedì 24 marzo 2008

"VALVOLA DI SFOGO EMOZIONALE"

Da un bel pò che non scrivo...ve ne sarete accorti lo so...ne parlavo qualche giorno fa con un amico, ad egli io riferivo il motivo dell'esistenza di questo mio blog...
Da tempo sentivo di voler condividere alcune cose di me con qualcuno, ma non si può pretendere di irrompere nelle vite altrui con la propria e decidere per gli altri quando poter ricevere un pezzettino della propria interiorità, deve essere una cosa spontanea, una sensazione che parte da dentro e che spinge anche solo per curiosità a leggere e ad apprendere cosa frulla nella testa matta di manudreamer.
Ed è così che ho reso pubblico parte del mio complicato mondo.
Premesso ciò, spiegai che esso funge quasi da volvola di sfogo, quando sento dentro quell'imput che mi porta a scrivere...scrivere su cosa ho fatto durante la giornata o semplicemente di una mia paranoia del momento, scrivere per sfogare rabbia, malinconia o semplicemente per "mandare un messaggio" a chi sa... e chi invece non sa, di cogliere il significato generale...ma tutto ciò è governato da un'unica cosa, l'ESPRESSIONE TOTALE DELLE MIE EMOZIONI.
Io esprimo, sento e vivo di e per le emozioni...
Talvolta le emozioni scaturiscono da cosa belle...e portano gioia, o da situazioni profonde...e sono quelle che preferisco, le emozioni che ti fanno perdere in esse, che ti inebriano, ti confondono ma che spesso ti illudono...ti abbagliano...
Sono arrivata alla conclusione che in questo periodo ho una sorta di timore di ciò che più mi fa sentire viva...emozionarmi.
Ecco perchè non scrivo...ecco il mio silenzio...
A volte penso se ne valga la pena, sentire forti sensazioni, sentirsi viva e poi rendersi conto che quelle sensazioni derivavano da ciò che vita non ha...da ciò che in realtà non esiste...e lì allora comincia una fine selezione...e poche cose in fine riescono a trasmetterti la vita.
E' brutto credere in un qualcosa che non esiste...ed è ancor più brutto scoprirlo.
Mi ritrovo a non credere più in quello che sento o che portei sentire...ho smesso di emozionarmi...manudreamer è in sciopero...a tempo indeterminato.
Mi sono resa conto che le parole molto spesso ti riescono a dare emozioni molto forti, che il credere nella profondità d'animo di una persona ti riempe davvero, per averlo capito, per averlo potuto apprezzare, per esserne semplicemente consapevoli...ma ho scoperto nella brutalità dell'esperienza che sebbene le parole diano molto, in fine lasciano poco...e i fatti se pur materialistici, sono quelli che in vero ti danno qualcosa, qualcosa di vero, di reale, di tangibile...sebbene esprimano meno.
E io non sogno più...io non ascolto più le belle parole...ho smesso, e per ora mi sta bene così.
La speranza non mi lascia mai...la speranza che la profondità d'animo riesca a caratterizzarne almeno una di persona...che io possa avere l'opportunità di incontrare, anche solo per sapere che davvero esiste!!!
La vita, sì... diventa un pò piatta, è vero...

domenica 16 marzo 2008

Vivere...e pensare che domani sarà sempre meglio!!!


Vivere
è passato tanto tempo
Vivere!
è un ricordo senza tempo
Vivere
è un po' come perder tempo
Vivere.....e Sorridere!.......
VIVERE!
è passato tanto tempo
VIVERE!
è un ricordo senza tempo
VIVERE!
è un po' come perder tempo
VIVERE....e Sorridere dei guai
così come non hai fatto mai
e poi pensare che domani sarà sempre meglio
OGGI NON HO TEMPO
OGGI VOGLIO STARE SPENTO!

Vivere!
e sperare di star meglio
Vivere
e non essere mai contento
Vivere
come stare sempre al vento
VIVERE!......COME RIDERE!!!

VIVERE!
anche se sei morto dentro
VIVERE!
e devi essere sempre contento!
VIVERE!
è come un comandamento
VIVERE..... o SOPRAVVIVERE....
senza perdersi d'animo mai
e combattere e lottare contro tutto contro!.....
OGGI NON HO TEMPO
OGGI VOGLIO STARE SPENTO!.....

VIVERE
e sperare di star meglio
VIVERE VIVERE
e non essere mai contento
VIVERE VIVERE
e restare sempre al vento a
VIVERE.....e sorridere dei guai
proprio (così) come non hai fatto mai
e pensare che domani sarà sempre meglio!!!!!

martedì 11 marzo 2008

PADRONA DEL MIO DESTINO

11 Marzo 2008

Sono una donna di quasi 27 anni, che oggi ha raggiunto la consapevolezza di essere padrona del proprio destino.

Sola nella mia stanza da universitaria, fuori piove e io, finito di specchiarmi, mi ritrovai a guardare fuori dalla finestra, osservavo la pioggia cadere su di una pozzanghera in prossimità del marciapiede, ad un tratto, senza alcun concreto motivo mi ritrovai in me stessa, al solito, in una delle mie introspezioni, quand’ecco la luce, ho avuto tutto chiaro in un solo momento: io sono Manuela e questa è la mia vita, che farne? Vedremo, ho tanto tempo davanti a me, perché pensarci solo adesso? Allora continuerò a pensarci gradatamente, a poco a poco, ho intenzione di vivere con consapevolezza ogni istante del mio “soggiorno” in questo mondo.

Prendere coscienza che oggi è solo oggi, e ci saranno tanti oggi nel mio domani, ho tutto il tempo che voglio per decidere cosa fare, per fare, per prendere piena coscienza di quello che farò, momento dopo momento, attimo dopo attimo.

Allora in me un idea di piccolezza ma di grandezza al contempo, piccola nella mia unicità e paradossalmente grande proprio per questo; esiste un’altra Manuela dai 27 anni che in questo momento guarda dalla finestra della propria dimora palermitana? No, solo io nella mia singolarità, solo io nel mio mondo nascosto, solo io qui fisicamente e solamente io so cosa ho dentro e cosa sto pensando.

Oggi sento di contare qualcosa, mi sento io, frutto delle mie esperienze, delle mie vicissitudini, frutto dei miei guai, dei miei pasticci, dei miei dolori passati e presenti.

La mia storia breve ma intensa mi porta ad essere quella che guardo allo specchio tutti i giorni, quella che ogni giorno si interroga su ogni cosa, quella che quando poggia la testa sul cuscino alla sera pensa se e dove ha sbagliato nell’arco della giornata, quella che spesso si odia e si ama, quella che si disprezza e si stima, nell’alternanza degli eventi quotidiani si accompagnano sentimenti diversi, ma questa volubilità ci caratterizza come specie a sé stante, noi uomini, vittime di passioni, di frustrazioni, di rivoluzioni.

La nostra fragilità nasce da questo, siamo soggetti a cambiamenti repentini a cui possiamo solo adeguarci, abituarci, non possiamo far altro ma, mai dimenticare di aver la possibilità di scegliere, sempre e comunque non perdere la padronanza della propria vita.

Oggi la vita è la mia, le scelte sono le mie, oggi io sono importante.

Replay



Dentro al replay
fra miliardi di altri ci sei
e non hai scia
luminosa d'auto
anche di periferia
come i sogni che farai
o prenderai a noleggio
quando ti addormenterai
con le scarpe sul letto
Dentro al replay
con la testa girata un po' in su
da fotografia
ci sei anche tu prima di andare via
"se rimango ancora qui
è come se morissi
e guardandomi allo specchio
ad un tratto sparissi"
Cadono le stelle e sono cieco
e dove cadono non so
cercherò, proverò, davvero
ad avere sempre su di me il profumo delle mani
riuscire a fare sogni tridimensionali
non chiedere mai niente al mondo
solo te
come una cosa che non c'è
cercando dappertutto anche in me
ti vedo
Dentro al replay
per un attimo c'ero e anche lei
ma in quel momento
qualcosa ho cancellato
si è fermato il tempo, la sua regolarità
e come se morissi
è sparita anche la luna,
è cominciata l'eclissi
Cadono le stelle
allora è vero
e io non so se ci sarò
dove andrò
non lo so se lo merito o no
se correggerò gli effetti dei miei guasti nucleari
se troverò il coraggio ti telefono domani
e più sarò lontano e più sarò da te
dimenticato e muto
come uno che non c'è
tornerò, tornerò davvero
a sentire su di me profumo delle mani
di notte io farò sogni tridimensionali
senza chiedere mai niente al mondo
neanche a te
senza chiedermi perché
ti vedo dappertutto
anche in me
ti vedo

E' impossibile fermare un asteroide quando è in transito...

Io non capisco...proprio non capisco...
A volte mi piacerebbe entrare nella testa della gente e riuscire a cogliere quel pezzo mancante, c'è sempre quel pezzo mancante che mi lascia senza parole, senza spiegazione...io cerco sempre una spiegazione plausibile nelle cose...e quando non la trovo mi sento così confusa...non so che pensare...
Penso che il carattere davvero non si possa cambiare...penso che resterò sempre quella persona che odio...
Se solo esistesse il modo x cambiare una persona, se solo avessi la possibilità di cambiare una sola persona, io userei questa opportunità totalmente su di me...

Sono stufa...troppo...
...ho bisogno di cambiare aria, al più presto!!!

Buona notte a tutti coloro che hanno la fortuna di passarla buona, questa maledetta notte...

lunedì 10 marzo 2008

Domenica 9 marzo 2008

E ancora un volta sembra che io abbia confuso la notte col giorno e viceversa...sono andata a dormire con la luce del sole e mi svegliai al tramonto, strano, troppo strano!
Ho fatto colazione alle 18 circa...la casa era di un silenzioso...ma non mi dispiace, io odio la domenica pomeriggio! Almeno così la giornata è passata senza che io me ne accorgessi.
Daniele era a casa con Marta...è vero che quando stai bene con una persona puoi anche stare a casa tutto il giorno senza far nulla ma, il solo fatto di annoiarsi insieme non più un vero ANNOIARSI...io lo so bene...non si sente il bisogno di evadere, anzi si crea una sorta di rifugio dal mondo esterno, una cosa piacevole solo se stai con la giusta persona.
Comunque, ho fatto "colazione" nella mia desolata e deprimente cucina e poi mi sono messa a pensare come uscire sta sera!!! Eh eh...
Ho bisogno di uscire, di vedere gente! Non che io non ne abbia visto tra ieri e venerdi, anzi ne ho vista troppa! Quanta gente avrei ucciso ieri! Troppo casino, non si poteva lavorare, non si poteva camminare con i vassoi! Che stress...ieri abbiamo finito tardissimo e sono andata direttamente a casa, troppo stanca e "scoglionata"...e non mi va di spiegare i motivi in questo momento, magari più in là dedicherò un post tutto sui motivi dello "scoglionamento" di ieri!
Beh...sta sera ho bisogno di vedere facce amiche, non ragazzi che guardano nelle scollature, niente battute del cavolo, solo parlare in amicizia...per questo è tutto più complicato selezionare la persona per farlo.
Fabrizio, un mio caro amico palermitano voleva uscire con me ma aveva impegni di lavoro, ho chiamato Antonio, un mio ex compagno di liceo, porta la cena da me e poi usciamo... Nel frattempo chiama Fabri e mi dice di aver disdetto gli impegni!!! Che ridere! Fabri...ci becchiamo in giro...che dirti? Ora vado a fare una doccia e mi preparo...sono in condizioni indecenti!

Forse domani torno a Mazara...non ne posso più di stare a Palermo...starò un paio di giorni magari e poi torno inevitabilmente tra il caos e la quotidianità palermitana.

Sto pomeriggio facevo incubi, che palle, sognavo blatte! Ma dico io...ma sono troppo grave!!! Come si fa ad essere terrorizzata da cosette così inutili? Mi ripeto che se devo temere qualcosa...quella è la gente!!! La razza umana, quella si che dovrebbe far paura! Ma la cosa strana è che non mi fa paura...anzi mi stimola.

Un bacione a tutte le persone che mi vogliono bene...un bacio di cuore.

domenica 9 marzo 2008

8 Marzo 2008

E anche sta sera si lavora...uffaaa!!! Mi scoccia da morireee!!! Sto morendo dal freddo...ma mi tengo lontano dalla stufa...la bolletta enel a 337 euro fa venir ancor più brividi! Ieri...serata shock, arrivo al lavoro e vedo telecamere, luci, fili, tecnici che montano strumentazioni varie...ma...che è sta storia??? Hanno registrato una trasmissione all'interno del locale, in fondo uno spazio tutto per loro.
La trasmissione si chiama "Vucciria"...una cavolata, niente di che, l'abbigliamento del presentatore poi...lasciamo stare, tutto da stravolgere! Però una cosa buona c'era...finalmente qualche ragazzo carino!!! C'era pure un certo Antonino di "AMICI" di Maria de Filippi...io non sapevo dell'esistenza di tale giovane, non seguo TV, tanto meno "AMICI"!!! Comunque, il ragazzo, alquanto carino direi...ma piccino, ha fatto il suo balletto, ha ordinato una vodka fragola con redbull e non l'abbiamo fatto pagare...e NON VALE!!! Tra autografi e fotografie varie poveretto è uscito illeso... Ma la cosa alquanto bizarra è che...gli autografi li chiedevano anche a me!!! Un tavolo di ragazzi e ragazze, molto simpatici, dicevano di puntare alla qualità...non per forza ai vip! Che ridere davvero, avevano bevuto un bel pò! Uno di loro andando al bagno poi non trovava l'uscita...SI ERA PERSO!!! L'ho preso per il polso e l'ho accompagnato all'uscita tra ringraziamenti vari...stavo morendo, troppo divertita!!! L'unica cosa che non mi piaceva di ieri era l'ambiente un pò snob...dove c'è TV è sempre così...ma secondo me hanno poco da tirarsela...come si dice a Palermo "sù nuddru miscatu cu nenti"! A parte ciò durante il programma c'è stato pure un mezzo streap di un tipo, troppo bono cazzarola, ma dico io...queste sono condizioni lavorative??? Mah...
Al solito la serata è filata liscia tra lo scherzo dei colleghi di lavoro, sono troppo forti, e un ingozzamento costante di patatine, pop corn e a fine serata della mia doppio malto preferita...
La new entry di ieri fu uno dei cantanti che gareggiavano, un ragazzo molto carino che a fine serata prima di andare via mi è venuto a salutare con un bacino e si è presentato, molto bello davvero...peccato il nome...che mi sta un pò sul...
Poi ho dovuto sorbire i miei colleghi che mi prendevano in giro: "aaah...che facevi nell'office con il cantante eeeh!!!???" Bastardi!!! Lo sapete bene che sono una vittima!!! OK...l'ho detta.
Chissà sta sera come andrà...oggi ho avuto un bel risveglio, una telefonata di una carissima persona...ti voglio bene picci.

Oggi è la festa della DONNA...e in quanto Donna Manuela...è la mia festa.
Ma che avrò poi da festeggiare???
Non vedo la mia famiglia da un mese...e sta mattina mi mancava mia madre...Manu Manu mi dico...quando crescerai? Mah...forse non è una questione di crescere o meno, è che essere circondata sempre da estranei, da persone superficiali...ad un certo punto ti stanca...e si sente il bisogno di guardare negli occhi una persona con la quale non è necessario parlarsi per capirsi, per volersi bene, solo il fatto di esistere è sufficiente per un bene incondizionato...ecco cosa mi manca...e non è cosa da poco...credo.

Auguri a tutte le donne, tranne a quelle stronze che aspettano oggi per fare quello che non fanno il resto dell'anno...che idiozia colossale!

Vado a sbrigarmi, buon sabato a tutti.

P.s. Buon compleanno Tony, mio allenatore di basket da bambina.

venerdì 7 marzo 2008

Tinturia - Nicuzza



Sutta la to finestra ci siminasti i sciuri

e dopu cincu misi garofani sbucciaru
su tutti bianchi e russi
comu la to facciuzza,
bedda tu si nicuzza comu li sciuri to

nicuzza duci,nicuzza bedda
dunami dunami na vasatedda
amuri miu,gioia di l'arma
ni lu me cori lu focu un carma
sugnu capaci pi ttia suffriri
siddu nu m'ami è megghiu muriri
siddu pi zitu tu scegli a mia
iu ti maritu quannu voi tu...

Una fredda giornata palermitana...tra l'apatia e l'indecisione.

Oggi c'è stato un pò di sole...tra le nuvole...ma freddo, troppo freddo per me...
Sono appena tornata, uscita appositamente per comprare le sigarette ma, so che il mio inconscio in realtà ha avuto bisogno di un piccolo momento di evasione...
Evasione...non so nemmeno da cosa, da casa mia o da me stessa? Diciamo che quella rompi palle di me stessa mi ha seguito anche a comprare le sigarette...ma è assurdo!!!
Per impiegarci più tempo sono andata al tabacchino più lontano da casa mia...eh eh... poi ho acceso la mia prima sigaretta di oggi e...dovevo finirla prima di tornare a casa, non posso mica fumare in ascensore! no no...non è educato... su e giù per la via Dante a respirare un pò di monossido di carbonio...che sento ancora sui miei capelli che poco prima sapevano di shampo...che casino in giro...i motorini persino sui marciapiedi! Questa è Palermo...
Insomma il tempo per congelare l'ho avuto, l'unico modo per sentire un pò di calore in questa casa mi sa proprio che è uscire fuori..
Ho preso la mia birrozza preferita dall'affezionato "Shalini olè" ed eccomi qui...aspettando di cenare.

Mi ha appena telefonato Marco dall'Hi tech, lavoro domani sera e anche sabato...meno male, sto avendo troppe spese in questo periodo...mi ha detto di andarci sta sera in vista della mega serata organizzata del giovedi sera...non so se andrò...APATIA!!!

Torno a casa e Alessandro lo trovo in t-shirt...ma dico io: normale è??? Mah! Sarò esagerata io...non so!

C'è Asif che vuole stringermi forte...che mi aspetta per ore...ma Asif!!! Ma ti pare normale? Non mi conosci nemmeno! Oggi Fabri su msn mi diceva: Manu guarda che non è difficile innamorarsi di te...

Io mi dico: Manu...parole...parole...parole...

So solo che oggi sento tanto freddo...troppo...

giovedì 6 marzo 2008

Cominciamo bene...!

Oggi mi son svegliata male...
per prima cosa, mi sa che devo smettere di uscire la sera...visto che al mattino la sveglia...anzi le sveglie hanno perso la loro utilità! Quindi, già un pò scocciata per questo fatto mi alzo e ho come la sensazione che..FUORI PIOVA!!! Cazzarola il bucato!!! Non riesco a quantizzare il numero di parolacce che ho detto prima ancora di rendermi conto di che giorno è, cosa devo fare e perchè...insomma...il cielo grigio, la pioggia...e oggi odio tutti!!! Ma com'è possibile??? Ieri una giornata favolosa!!! E' proprio vero, marzo è alquanto instabile...capisco perchè sono nata questo mese...devo sbrigarmi, altrimenti oggi non concludo nulla! Devo fare un casino di cose...e devo andare anche da House a studiare...con l'autobus, che mi farà aspettare almeno mezz'ora sotto la pioggia!!! Grrr!!! Non è giornata... Oggi Palermo mi sta sul...

Ciao

martedì 4 marzo 2008

Una splendida giornata di sole...

Oggi una splendida giornata...degna davvero di essere vissuta! Mi svegliai grazie al telefono di casa che squillava, grazie Fabio (amico di Ale), anche se dalla mia voce scoglionata hai capito tutto alla fine ti ringrazio!! Eh eh....se non fosse stato per lui sarei ancora nel mondo dei sogni...e siccome facevo incubi, cazzarola!!! Meglio così!
Insomma mi sono alzata, ho aperto la finestra...un sole abbagliante, un calore meraviglioso e...uno smog soffocante c...!!! Ma questo è normale... Ho aperto tutte le finestre per far scaldare la mia stanza letteralmente congelata, ora vado a pranzare con qualcosa di "sbrigativo" e via...doccia e fuori!!! Tante cose da fare, tanta voglia di vivere oggi...

A volte ho una sensazione strana...la sensazione che mi manchi qualcosa...penso mi manchi l'angoscia, mi manca quel peso sullo stomaco dato dalla sofferenza e dai sensi di colpa, mi sono liberata da queste cose e non ci sono ancora abituata...sento una sensazione di vuoto di tanto in tanto, che per ora riesco a colmare solo con la rabbia, la quale però non è sufficientemente "abbondante" e... mi sta bene così; preferisco questa sensazione che quelle provate in precedenza...

Ogni giorno mi sveglio e penso che mi succederà qualcosa di bello, un sorriso, un abbraccio, uno scambio di opinioni...cosa c'è di più bello del vivere la propria quotidianità senza l'esigenza di celare o rimuovere un turbamento interiore?
Ho scoperto una nuova persona...ve la presento: Manuela Pastore.

Buona giornata a tutti!!!

P.s. Evvai!!! Mi ha appena telefonato Lory!!! E' a Palermo, oggi la rivedo finalmente!!! L'avevo detto che oggi mi succedeva qualcosa di bello...rivedo House e pure Lory, rivedo anche il caro Giampaolo e forse pure Giuseppe...i miei carissimi colleghi!

ore 15.00 ultima notizia: viene anche Leo!!! Siamo quasi tutti...che rimpatriata!!!

3 Marzo 2008

Sono nel mio bunker preferito in compagnia di una "bengs", per i comuni mortali una beck's...da 66, che bevo nel bicchiere per ingannare me stessa...che tanto in fondo sa che la berrò tutta!!! Ora penso di accendere la mia terza sigaretta di oggi...intanto ascolto una canzone di De Gregori...che mito quest'uomo...
Anche oggi House non è venuta, il tirocinio la sta distruggendo...dunque da domani la fisiologia la studio da sola, sta sera vedo di fare un pò di anatomia comparata...che palle!!!
Oggi mi sono sentita più una casalinga che una studentessa...fatto il bucato, lavato piatti, fatto la spesa...la cosa buffa è che Asif mi ha telefonato da Firenze mentre era all'esselunga anche lui a fare la spesa e ci siamo messi come due emeriti idioti a comparare marche e prezzi e mi stavo distruggendo un braccio col cestello 2 ore in mano!!! A parte queste cose "interessanti"...ma che cacchio ho fatto oggi??? Che giornata inutile!!! No no...così non va mica!!! Domani un pò di sano stress ci vuole..eh! Andrò in biblioteca a prendere il libro di fisiologia, poi copisteria e poi passo da House che mi ha abbandonataaa!!! House...perchèèè???!!! Vabbò...sopravviverò anche a questo!
Volevo dire una cosa importante...a parte la vista del mare, a parte la vista dell'Arno dal ponte di mezzo, a parte una splendida giornata di sole...c'è un'altra cosa che mi scalda il cuore...le persone che mi vogliono bene, le persone buone, le persone che sono premurose, che a volte sembrano essersi estinte a causa dell'evoluzione naturale, ma che di tanto in tanto scovo dietro qualche angolino! Oggi è la volta di Leo... mio caro Leo, io quello che faccio lo faccio col cuore...il solo fatto di averti apportato un bene mi gratifica e mi stare bene così...davvero non c'era bisogno che tu ti sdebitassi in qualche modo o che trovassi per forza un modo per ringraziarmi...ma capisco il tuo punto di vista, probabilmente io avrei fatto lo stesso! A me basta sapere che posso contare su di te, come posso contare su altri colleghi nostri davvero speciali come Ausilia, Vito, Loredana, Letizia... Comunque...questo te lo dovevo...un bacione, ti voglio bene.
Vado a prendere la bottiglia in frigo e accendo la mia Marlboro...
Bacio a tutti...soprattutto a Paola ( ribattezzata oggi "Poulaner" ) che sembra essere una dei miei lettori più affezzionati!!! Eh eh!!! Paola...mi fa piacere che le mie parole ti tocchino...un bacione.

Basta...sta sera sono troppo sdolcinata!!! Ciao.

P.s. Ho caricato le foto scattate al Drunk's di via dei Candelai del 29 febbr. e del 2 marzo...quanto tempo che non uscivo a Palermo, avevo dimenticato il casino di gente che è sempre in giro!

lunedì 3 marzo 2008

Chiediamo i danni a Cosa Nostra

http://www.petitiononline.com/nomafia/petition.html



Quanto e' costato in termini di immagine, di ostacolo allo sviluppo economico e anche in termini di sofferenze morali il condizionamento criminale in Sicilia? Il CENSIS nel 2003 ha quantificato gli effetti, per le imprese meridionali, in 7,5 miliardi di euro l'anno negli ultimi 20 anni. Senza la presenza parassitaria di Cosa Nostra e delle sue contiguita' politiche ed economiche, ci sarebbero in Sicilia un maggiore benessere civile e materiale, maggiori occasioni di lavoro e di indipendenza economica, premessa di un voto democratico libero. Se tanta violenza e' motivata dalla brama di arricchimento e di potere, colpire questo arricchimento e' la madre di tutte le battaglie e come tale va affrontata con il supporto di societa' di investigazione finanziaria per scovare i patrimoni nascosti. Questa petizione nasce li dove e' nato il problema per esportare, questa volta, la soluzione con un appello rivolto a tutti gli italiani, siciliani e non. (Aggiornamenti: http://tinyurl.com/39o7vy )